pillole di gestione pagina facebook
PILLOLE per gestire una PAGINA FACEBOOK in modo efficace!
9 giugno 2018
OTTIMIZZARE LE IMMAGINI
15 giugno 2018

COSA NON FARE QUANDO GESTISCI UNA PAGINA FACEBOOK!

COSA NON FARE QUANDO GESTISCI UNA PAGINA FACEBOOK!

Come promettevo la scorsa settimana oggi vi parlerò di COSA NON FARE QUANDO SI GESTISCE UNA PAGINA FACEBOOK! Una mini guida per errori da evitare. Come ogni vetrina di negozio anche la pagina ha bisogno di manutenzioni ordinarie e in qualche caso straordinarie. Commettere degli errori nel tentativo di conquistare una manciata di “ MI PIACE” è perdonabile. Attraverso la mia guida personale vi elencherò le cose da non fare quando gestisci una pagina Facebook:

NON pubblicare troppo.

NON pubblicare troppo.
E qui dobbiamo sfatare la convinzione secondo cui, se si pubblicano più post si ottiene più visibilità. E’ totalmente sbagliato. L’utente non va stressato con “pubblicità” martellanti. Anche sul web può capitare come nella vita reale, si cambia il cannale! E poi, un cliente perso è difficile da riconquistare, immagina uno stressato. EVITA di diventare uno SPAM.

nuovaofficinaweb

NON scrivere “fiumi di parole”

NON scrivere “fiumi di parole”
“Fiumi di parole, fiumi di parole tra noi, prima o poi ci portano via” come cantavano i Jalisse! Ed è vero, i testi lunghissimi ci portano gli utenti fuori dalla nostra pagina. Su FACEBOOK meglio un testo corto. Se la regola 80/ 20 non fa il tuo caso, cerca almeno di rimanere entro 200 caratteri. In pratica tre righe, affinché il lettore del tuo post non perda troppo tempo.

NON mandare continuamente messaggi d’invito ai tuoi amici

NON mandare continuamente messaggi d’invito ai tuoi amici
Facebook ti permette di mandare delle segnalazioni, ma non devi farlo continuamente. Anche nel mondo virtuale vanno le stesse regole, l’educazione e il buon senso (se un amico non vuole partecipare ad una tua festa, è il suo diritto di rifiutare, inutile insistere). Devi accettarlo. Un amico ti metterà LIKE all’inizio per educazione, per farti un piacere poi sta a te interagire per mantenere vivo il suo interesse. Il peggio che tu possa fare è non rispondere per nulla, lasciando la pagina abbandonata. Ricorda, è importante rispondere alle richieste entro un’ora, al massimo un giorno.

NON scrivere finti commenti

NON scrivere finti commenti
I commenti dei tuoi post scritti da te o da altri, sono delle cose molto deleterie perche sono facili da scoprire e individuare i profili falsi. Non rischiare di rovinare in un attimo la reputazione della tua pagina (vedi quelli dei prodotti dimagranti). Ciò che davvero ti fa guadagnare attendibilità sono gli utenti con profili veritieri, i commenti veri, sia positivi sia negativi, perché sono gli unici che ti permettono di capire che cosa piace veramente al tuo pubblico.

NON cancellare i messaggi o i commenti negativi

NON cancellare i messaggi o i commenti negativi
Devi essere sempre pronto a rispondere ai commenti, anche negativi rispondendo sempre con educazione, per poter evitare la diffusione. Rispondi sempre con una breve frase del tipo “Spettabile sig. X, ci dispiace che abbia avuto questo problema, vogliamo cercare di risolverla, vi abbiamo mandato un messaggio privato”.
Il tuo commento rimane visibile a tutti visitatori della tua pagina. Se agisci privatamente, senza lasciare la tua risposta qualche visitatore potrebbe accorgersene e pensare che abbiate ignorato il problema. Ignorarli è come lasciare una pianta senza acqua, con la differenza che lei non parla, mentre i tuoi fan restano parlano e come che parlano, rimangono delusi e ti abbandonano . Se il messaggio è offensivo, oscuralo e spiega il motivo che ti ha portato a pendere questa decisione, invitando sempre alla moderazione dei termini all’interno della collettività.

NON postare a tutte le ore

NON postare a tutte le ore
Ogni impresa ha esigenze diverse, per quanto riguarda il numero di post da pubblicare sul social. Per esempio le grandi aziende hanno materiale a sufficienza per postare più volte il giorno e anche personale che lo faccia. Le aziende piccole e medie, invece, riescono di solito a pubblicare due o più aggiornamenti a settimana. In quello che riguarda l’orario, alcune statisttiche dimostrano che le fasce orarie di maggiore interazione sono dopo le 12 e 18 e nel fine settimana.
In ogni caso, vanno bene anche cosi: l’importante è pubblicare contenuti con regolarità e non esagerare. Agli utenti piace, infatti, interagire con le aziende, a patto però di non intasare la loro pagina con troppi aggiornamenti.
RICORDA le persone non va su Facebook per cercare promozioni, ma per svagarsi o scambiarsi dei commenti.

NON postare in maiuscolo

NON postare in maiuscolo
Un post in maiuscolo denota una personalità aggressiva che attacca e non si confronta. Poche persone sul web conoscono questa regola. Troppe volte si vedono commenti, post di blogger o gestori di pagine che pensano di evidenziare un concetto con il maiuscolo senza sapere, invece, che stanno gridando e infastidendo chi legge.

NON mettere like al proprio post

NON mettere like al proprio post
Qui è valida la definizione Ego= EGOISMO. Se siete voi l’autore del post, si dà per scontato che vi piaccia. E poi meglio un post che è perso di vista che uno con commenti autoprodotti. Non vi preoccupate questo è un modo d’imparare che o non pubblicare, la prossima volta.

NON criticare o spam-are pubblicamente la concorrenza.

NON criticare o spam-are pubblicamente la concorrenza.
Non è necessario scrivere di essere migliori degli altri né segnalare pubblicamente gli errori del brand concorrente. È una delle cose più imbarazzanti e brutte che possa fare sulla tua pagina Facebook.

NON ai “mi piace” truccati

NON ai “mi piace” truccati
Avere tanti “like” è l’obiettivo di ogni gestore di pagina Facebook. I like truccati non portano coinvolgimento, danneggiano la tua pagina e diminuiscono le probabilità che gli utenti vedano i tuoi post. Una pagina Facebook ha successo quando le persone leggono tra loro, condividono, commentano e coinvolgono gli altri in modo spontaneo.

NON devi vendere

NON devi vendere
Le persone trascorrono il loro tempo libero su Facebook, per commentare e condividere post con gli amici e gli amici degli amici per svago in generale. Facebook, quindi è il posto meno indicato per vendere. Se più riempi la tua pagina di annunci pubblicitari, più i fan si allontanano dai tuoi prodotti. Crea sempre dei contenuti coinvolgenti che possano intrattenere e attrarre il tuo pubblico. Usa foto, video e storie che parlano del prodotto senza venderlo.

Facebook è uno strumento efficace per promuovere la tua attività e per trovare nuovi clienti, ma funziona solo con una buona strategia di social media marketing. Ti devi dare degli obiettivi da raggiungere. Crea e gestisci una community, punta all’emozione del singolo, più che all’entusiasmo collettivo. Fai dei post usando parole semplici mostra sempre il lato UMANO.
NON dimenticare mai che i prodotti non hanno emozioni, ma solo le persone e loro vogliono sentirsi coccolati, coinvolti attraverso delle belle parole.
Siamo arrivati alla fine di questo post e mi auguro che ti sono stata d’aiuto. Se adesso, ti senti un pochino preoccupato per aver commesso uno di questi errori, devi avere fiducia, sei ancora in tempo per recuperare. Se non fa veramente per te, affidati a un professionista del settore e se ti vengono in mente altri errori, aspetto le tue suggestioni in questo modo possiamo creare una mini guida per evitare gli errori! Prossima volta parleremo di “Come fare Ads su INSTAGRAM”!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »
//]]>