10 modi di aumentare il traffico al tuo sito web

COME FARE UNA PAGINA FACEBOOK ACCATTIVANTE PER GOOGLE
26 maggio 2020

 

Vuoi attirare il traffico al tuo sito web e far crescere il numero degli utenti che leggono regolarmente i tuoi contenuti ?

Nell’era 2.0 il sito web non svolge più il ruolo di una semplice vetrina di un negozio, che è guardato da un passante che passeggia su una via del centro per non dimenticare.

Oggi è molto importante per un azienda essere presente online. Ti chiederai perché? La risposta è semplice!

Perché oggi su GOOGLE si compiono 54000 ricerche /secondo. Perché la totalità degli utenti che naviga in rete esegue ricerche.

Perché il web è un ambiente molto competitivo e per questo è importante arrivare la prima possibile nei risultati di ricerca.

10 modi di aumentare il traffico al tuo sito web velocemente.

Avere un sito responsive

Ti dirò perché hai bisogno di un sito responsive !

Oggi la maggioranza delle ricerche viene compiuta  da dispositivi mobile, ragione per quale GOOGLE le premia facendole arrivare prima.

Quando gli utenti hanno un’esigenza, fanno delle ricerche sul web, leggono articoli sui blog e discussioni a tema nei forum presenti sul social, guardano video, confrontano diversi brand concorrenti fino a identificare il prodotto o servizio e il fornitore che fa al caso loro.

Nel momento in cui arrivano sul vostro sito, possono anche non avere un’idea precisa di ciò che cercano e non essere ancora pronti all’acquisto, ma si tratta comunque di visitatori qualificati perché hanno dimostrato un interesse per la vostra proposta.

Più il sito è in grado di attrarre traffico di qualità, più sarà soddisfacente il tasso di conversione in lead e clienti. Grazie alle visite qualificate si concentrano le energie e si massimizzano i risultati.

Conoscere il pubblico target.

Una conoscenza approfondita dei potenziali clienti è fondamentale per attrarre traffico sul tuo sito.

Capire chi sono, cosa cercano, quali sono le loro abitudini d’acquisto, quali sono gli argomenti più sentiti e i problemi maggiormente rilevanti ti aiuteranno a definire il profilo della buyer persona e le linee guida per la strutturazione delle informazioni sul sito.

Fai sempre tesoro di tutte le informazioni interne.

Il tuo team di addetti alle vendite sarà in grado di fornire l’elenco delle richieste, desideri e interessi che i clienti suggeriscono. La stessa cosa vale anche per il team di assistenza clienti che conoscerà bene tutte le preoccupazioni della clientela (possibile keyword per il sito).

Crea dei quiz, sondaggi e interviste sui tutti social cosi possono avere una risposta diretta sugli argomenti più rilevanti per la tua azienda.

Ricorda che non è sufficiente solo abbozzare il profilo del tuo buyer persona che hai identificato ma descrivere nel dettaglio ciascuno: priorità, preoccupazioni, obiettivi, tratti della personalità.

Solo dopo che hai conosciuto il tuo pubblico, riuscirai essere coerente, cioè potrai offrire ai clienti ciò che desiderano senza perdere risorse in azioni infruttuose.

Un altro aspetto di valutare è conoscere le azioni della concorrenza. Domandati se tu sia l’unico in grado di soddisfare una determinata necessità.

Sviluppa un BLOG

Un blog riguardante la tua attività è un ottimo strumento per indirizzare il traffico al sito.

Curalo pubblicando e offrendo periodicamente contenuti utili basati suoi problemi dei tuoi buyer persona e non sul prodotto.

Il tuo buyer persona deve essere al centro della comunicazione del blog e il prodotto deve entrare in scena come soluzione dei suoi problemi.

Un consiglio utile sarebbe quello di “spiare” i blog dei tuoi competitor. Guarda i loro contenuti che hanno ricevuto più commenti o quelli che sono più popolari e ispirati per creare nuovi contenuti.

 

Pubblica regolarmente contenuti

Seguire quest’attività con costanza, scegliendo di volta in volta i migliori argomenti ti aiuteranno gestire in modo coordinato l’attività di produzione e distribuzione delle informazioni.

Il blog è un biglietto da visita che ti permetterà di attirare visitatori, guadagnando autorità essendo poi riconosciuta come veri esperti del settore.

Importante:

    • Parla sempre solo di ciò che sai;
    • Parla a chi ti legge non solo a te stesso;
    • Comunica non parlare a vuoto;
    • Vivi con piacere questa esperienza e non come un dovere.
    • Non scegliere il guadagno come priorità ma investi per far si che diventi qualcuno.

    • Usa un linguaggio semplice ma potente.

 

 

Content strategy

 

Il Content marketing è senza dubbio uno degli investimenti migliori che un’azienda possa fare.

Sia che tu sia alle prime armi, o che ti sia già cimentato con il Content Marketing una cosa è certa, se vuoi raggiungere risultati tangibili hai bisogno di una solida strategia che sia interpretabile dai motori di ricerca.

 

 

Ricerca delle keyword giuste.

Per farsi trovare sul web dai potenziali clienti è importante essere visibili dai motori di ricerca.

Questo risultato si ottiene individuando le keyword giuste (come quelle che te le ha fornito il tuo team dell’accoglienza clienti) per il proprio target di pubblico.

Crea un elenco da aggiornare costantemente, sia perché le esigenze degli utenti mutano in tempo, che per i criteri di posizionamento su Google che si aggiornano continuamente.

L’articolo che raccoglie le parole chiave da targettizzare sarà la base su cui costruire il piano di contenuti.

Usa keywords con un alto volume di ricerca.

Fai delle promesse audaci e mantienile fornendo dei contenuti unici.

Stimola la curiosità.

Scegli le giuste keyword cosi da ottimizzare SEO tutti i tuoi articoli, ricordando sempre chi sono i buyer persona e quali keyword cercherebbero loro su Google per trovare prodotti e soluzioni.


 

Riutilizza e pubblica i contenuti di altri siti.

Per mettere in pratica questa strategia segui i modi migliori di ripubblicazione, però presta sempre attenzione alle regole.

Assicurati di conoscere e rispettare queste regole (altrimenti rischierai di vederti assegnata una penalità dal motore di ricerca).

Trasforma i contenuti in qualcosa di nuovo, ad esempio, puoi trasformare un blog post in un video da pubblicare su YouTube.

Aggiungi sempre un link al tuo sito o al contenuto originale con l’obiettivo di far sì che i nuovi contenuti indirizzino il traffico verso il tuo sito web.

E’ il modo migliore per ottenere un risultato è includere un link e una call to action che suggerisca al lettore di visitare il tuo sito per ulteriori informazioni.

Crea un calendario editoriale per i social media

Puoi anche invogliare il pubblico interessato a visitare il tuo sito web promuovendo i tuoi nuovi contenuti attraverso gli strumenti del social media marketing.

Crea una grafica personalizzata per ogni social. Ogni piattaforma di social media ha dimensioni particolari per le immagini in modo che queste funzionino al meglio sui loro siti.

Per questo è utile creare un’immagine per ciascuno dei social in cui condividi il tuo articolo, così da avere un’immagine perfetta per ogni piattaforma.

Abituati a scrivere post social in anticipo per tutti i nuovi contenuti.

Continua a pubblicare post sui social che attirino il pubblico su contenuti meno recenti, purché siano ancora di valore, utili e pertinenti.

I tuoi fan ti seguono per vedere gli aggiornamenti e i nuovi contenuti. Dai loro ciò che vogliono sempre.

Paga per fare promozione sui social

Un modo per far aumentare il traffico al tuo sito web è quello di  utilizzare promozioni a pagamento .

Quindi, se non vedi molto traffico dai siti social, prova a utilizzare gli annunci sulle principali piattaforme( Facebook, Instagram, Linkedin) che il tuo pubblico di destinazione utilizza di più.

Attiva i pexel Facebook per capire meglio quali sono le persone che più probabilmente apprezzeranno i tuoi messaggi e i loro interessi e sfruttare al meglio le tue campagne.

Usa sempre la regola 80/20.

80% del tempo a promuovere il brand e 20% a condividere i contenuti di altre aziende per coinvolgere nuovi utenti, aumentando in questo modo il traffico delle leads.

 

Condividi i tuoi articoli  sui social

Condividi i tuoi articoli creando una didascalia persuasiva e un immagine accattivante. 

La gestione delle pagine social aziendali è utile a distribuire i contenuti creati e a intercettare le persone giuste, per portarle a visitare il sito, aumentando cosi, il traffico qualificato.

Oltre a pubblicare materiali sulla propria pagina, può essere efficace partecipare su Facebook a gruppi dedicati a temi specifici nei quali gli iscritti possano interagire proponendo domande e ottenendo consigli.

I gruppi social sono utili sia per entrare in contatto con un pubblico già profilato, sia per capire quali sono i temi più interessanti per il proprio settore in un determinato momento, a partire dalla voce diretta del proprio target.

Da qui potranno essere ricavate nuove parole chiave e contenuti per il blog, così da generare altro traffico qualificato.

Per ottenere i massimi risultati dai social media, non devi limitarti a condividere i tuoi prodotti. Crea e condividi contenuti per blog che siano interessanti per i tuoi clienti, in modo da fidelizzarli al brand e incoraggiarli a parlare della tua attività commerciale.

 

Conclusione

Queste sono solo, alcune strategie che applicate in modo costante amplieranno l’efficacia e aumenteranno le visite al tuo sito web.

Sperando di esservi incuriositi vi aspetterò sul prossimo articolo in quale cercheremo di approfondire   il tema SEO RIVOLUZIONARIA

//]]>